28
Giu

Alcuni consigli da Warren Buffet

Per quel che mi riguarda, la borsa non esiste. Se ne sta lì solo come un’esca per vedere se qualcuno propone di fare qualcosa di sciocco.

- Wall street è il solo posto dove la gente arriva in Rolls Royce per chiedere consiglio a chi viaggia in metropolitana.

- La maggior parte delle persone si interessa di azioni quando è di moda. Il momento giusto per interessarsi è quando nessuno lo fa. Non si può comprare ciò che è popolare e guadagnarci.

- Non avete bisogno di essere uno scienziato della Nasa. Investire non è un gioco in cui chi ha il quoziente d'intelligenza di 160 batte quello con un QI di 130.

- Dovreste investire in un'azienda che persino uno sciocco potrebbe gestire, perché non si può escludere che questo prima o poi accada

- È meglio avere quasi ragione che completamente torto

- Investire in un mercato in cui le persone credono che sia efficiente è come giocare a bridge con qualcuno a cui hanno spiegato che è inutile guardare le carte

- È necessario avere pazienza, e il desiderio di diventare 'per sempre' azionista della società di cui si comprano le azioni

- Montagne di obbligazioni inutili sono state vendute da chi non era interessato a chi non pensava; e non c'è stata una moria da nessuna delle due parti

- Quando voglio prendere una decisione di gruppo mi guardo allo specchio

- Negli affari le cose migliori da fare sono le cose semplici, ma farle è sempre molto difficile

- Investire in penny stocks, le azioni dal prezzo unitario più basso, è una strategia troppo rischiosa per un piccolo risparmiatore

- In una certa misura i soldi vi possono introdurre in ambienti più elevati. Ma non possono cambiare il numero di chi vi ama o il vostro stato di salute

- Le grandi opportunità d'investimento si manifestano quando aziende eccellenti si trovano in circostanze inusuali che provocano il deprezzamento delle loro azioni

- Investo in quello che mangio. (Quando comprò 1 miliardo di dollari di azioni coca-cola)

-Regola n° 1: non perdere mai denaro. Regola n°2: non dimenticare mai la regola n°1

- Sono sicuro che ci troviamo nel mezzo di una bella recessione, probabilmente relativamente profonda ed estesa, ma ciò fa parte del mondo finanziario ed industriale e noi siamo preparati per affrontarla

- Sulla diversificazione: si compra due di tutto, e alla fine si ha uno zoo

- Il rischio nasce dal non sapere cosa stai facendo

- L'investimento deve essere razionale. Se non lo capite, non lo fate

- La diversificazione è una protezione contro l’ignoranza. Non ha molto senso per coloro i quali sanno cosa stanno facendo.

- Il mercato azionario è semplice. Basta acquistare per una cifra inferiore al loro valore intrinseco quote di una grande azienda gestita da dirigenti integerrimi e capaci, e quindi conservare quelle quote per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top