14
Dic

Cosa sono i Piani di accumulo capitale (PAC) e cosa offrono

Piccoli investimenti che ti permettono di risparmiare mettendo da parte una somma di denaro senza nemmeno accorgertene. I Piani di accumulo sono la soluzione ideale per chi vuole pensare al proprio futuro o investire in modo graduale.
Cos'è un piano di accumulo 
Per iniziare, va data una definizione di ciò che sono i piani di accumulo. I Pac (Piani di accumulo capitale) sono dei piani di investimento in fondi comuni che servono a creare del capitale che va a crescere gradualmente nel tempo, per assicurarsi un futuro, l'avvenire di un figlio o di un nipote, o un'esigenza particolare. I piani di accumulo sono, pertanto, delle forme di risparmio basate su degli investimenti all'interno di uno o più prodotti finanziari che non richiedono necessariamente un'ingente somma da versare. Questa infatti è fissata in base alle tue possibilità e alla somma che si vuole raggiungere al termine dei versamenti. Caratteristiche e vantaggi del Pac 
Le caratteristiche principali sono: versamenti mensili anche a partire da piccole somme, l'ammontare e la regolarità dei versamenti è a discrezione del cliente, esistono piani di accumulo con diverse classi di rischio, il capitale risparmiato aumenta senza avvertire il peso di troppi sacrifici, possibilità di accedere al proprio capitale senza problemi e in breve tempo, possibilità di sospendere o interrompere un PAC senza penali.
L'unica cosa necessaria per poter fare un PAC è possedere un conto corrente. Uno dei vantaggi dei piani di accumulo è che sei tu a decidere quanto vuoi risparmiare. Poco per volta, regolarmente, per non concentrare tutto in un unico investimento in un solo momento rischiando di sbagliate timing, con il vantaggio di bilanciare gli alti e bassi del mercato. I piani di accumulo in fondi comuni infatti, sono strutturati in modo da proteggete il tuo capitale dalla volatilità dei mercati finanziari e ti consentono di gestire in maniera professionale i tuoi risparmi anche se decidi di investire somme modeste. Alcune banche offrono un importante vantaggio, quello della flessibilità e della personalizzazione: in ogni momento e senza spese aggiuntive si ha la possibilità di variare il numero dei versamenti, il loro importo e la relativa periodicità, o anche sospendere il piano per poi riattivarlo più avanti. 
Come funziona un Pac
Il funzionamento del Pac è molto semplice: consiste nell'investire in un prodotto finanziario un importo predeterminato a scadenze prestabilite (uno, due, tre mesi ecc.) per un determinato periodo. La prima cosa da fare per aprire un piano di accumulo è scegliere appunto i prodotti sui quali si vuole investire periodicamente i risparmi, titoli di Stato, obbligazioni o anche azioni, mediante l'acquisto di quote di fondi comuni d'investimento.
Qual è l'obiettivo di un Pac
L'obiettivo del Pac anche se potrebbe sembrare quello di massimizzare il rendimento potenziale di un investimento nel tempo è, al contrario, ridurre il rischio legato al timing, cioè il momento in cui si effettua l'investimento. Il timing sbagliato è una delle principali cause dei rendimenti bassi o negativi dei portafogli di molti investitori, anche di quelli che hanno sottoscritto fondi ben gestiti. Diluendo l'investimento nel tempo, il Pac permette di smorzare la volatilità dei mercati riducendo il rischio legato all'investimento azionario. Il Pac permette di ottenere non il massimo rendimento possibile, ma risultati migliori in termini di rapporto rischio/rendimento. Al termine di un periodo minimo di giacenza del capitale depositato che varia a seconda dei contratti, il capitale accumulato può essere ritirato oppure si può decidere di sospendere i versamenti senza riscuotere il capitale, in modo che non smetta di rivalutarsi nel tempo. E' evidente che la somma di capitale che si raggiungerà alla fine del piano di accumulo dipende,oltre che dalla durata dell'investimento, dalla frequenza e dall'entità dei versamenti, dall'andamento della quota del fondo in cui si investe.
Il rischio
Con un fondo d'investimento si ha la possibilità di godere della diversificazione del rischio e di una gestione professionale del proprio denaro, con la possibilità di sfruttare le evoluzioni positive dei mercati finanziari. Quando si operano degli investimenti, c'è sempre un grado di rischio: ora in questa sede non si può dire con precisione quale sarà il grado di rischio e di rendimento del prodotto finanziario su cui si decide di investire. Per determinarlo, infatti, bisognerebbe analizzare il mercato finanziario nella sua interezza ma certo è che si può affermare che dipende dal tipo di investimento scelto con riferimento al mercato delle azioni e delle obbligazioni. La regola generale è che il rischio e il rendimento di un fondo comune non deriva dal fondo in sé ma dipende dagli strumenti finanziari su cui investe. Il vantaggio di un piano di accumulo sta nel ridurre sensibilmente il rischio di entrare nel mercato nel momento peggiore, poiché i versamenti sono diluiti negli anni. I fondi su cui si investe possono essere fondi obbligazionari, azionari o bilanciati, a seconda della prevalenza nel pacchetto di investimenti di azioni, obbligazioni o di una combinazione equilibrata delle due, a seconda della propensione al rischio e dell'orizzonte temporale dell'investimento. Naturalmente, i fondi obbligazionari hanno rischio e rendimento più bassi dei fondi azionari, e viceversa. E' bene tenere presente che pianificare in anticipo i propri investimenti aiuta l'investitore a mediare il prezzo medio di acquisto delle quote del fondo. Inoltre il Pac è una sorta di tabella di marcia che aiuta ad effettuare investimenti anche quando i mercati scendono, quando cioè si è tentati di vendere piuttosto che comprare, e che permette, di contro, di non comperare ai prezzi massimi sull'onda emotiva. È proprio durante i ribassi, del resto, che si possono cogliere le migliori opportunità di investimento.
Ricorda che...
In qualsiasi momento si può decidere di modificare la periodicità dei versamenti, si può sospendere o revocare il piano che si ha sottoscritto. Per chi non è molto esperto, è bene che ci si rivolga ad un professionista del risparmio per avere una consulenza riguardo al prodotto finanziario sul quale investire. Infatti quest'ultimo saprà indicare il prodotto più adatto alle esigenze di ciascun cliente rispecchiando le aspettative e i progetti.
Profilo dell'investitore
A chi è rivolto un Pac? I piano di accumulo sono delle forme di investimento destinate in particolar modo a chi desidera investire piccole cifre e contare su una entrata sicura. I Pac sono prodotti adatti per coloro che vogliono crearsi un capitale nel tempo mettendo da parte piccole cifre pianificando le entrare e le uscite. Sono degli investimenti vantaggiosi e sicuri perché funzionano come dei livellatori del rischio e permettono nelle fasi di ribasso dei mercati finanziari di comprare quote del fondo comune di riferimento a dei prezzi inferiori così da mediare il prezzo medio d'acquisto. Va detto che investire piccole somme di denaro, è comunque molto redditizio su un periodo diluito in molti anni. Infatti, anche investendo pochi euro, costantemente ogni mese, dopo 20 anni la somma che si ricaverà non è una cifra modesta, anzi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top